La preparazione del piatto: prendete appunti!

Doverosa premessa: anche questo è un piatto semplicissimo da fare. Per realizzarlo ho utilizzato i funghi chiodini perché hanno un costo minore dei funghi porcini e sono disponibili tutto l’anno. Inoltre hanno un sapore molto piacevole e potete trovarli anche confezionati in tutti i supermercati.

Per guadagnare tempo preparate l’acqua per la pasta e mettetela sul fuoco a bollire. Intanto procuratevi anche un pentola alta con un pò d’acqua per fare bollire anche i funghi chiodini. Fatto questo iniziamo a pulire i nostri fughi chiodini utilizzando un coltello affilato.

Eliminate la base terrosa del gambo, specialmente negli esemplari più grossi. Con un pennello da cucina spazzolate il cappello e sciacquate i funghi chiodini sotto l’acqua corrente. Fate bollire per dieci minuti circa quindi prendete una padella capiente e aggiungete un filo d’olio. Fate rosolare lo spicco d’aglio e aggiungete la pancetta a cubetti. Fate rosolare fino a quando diventa leggermente croccante e aggiungete i funghi dopo averli scolati e fate cuocere per 5 minuti in fine aggiungete i pomodorini. Aggiustate di sale e pepe e coprite la padella: ffate cuocere per altri 5 minuti.

Cuocete le tagliatelle in acqua bollente e salata. Consiglio: io faccio sempre finire la cottura (gli ultimi due minuti) direttamente nella padella dove potete aggiungere un pò d’acqua di cottura in modo che diventi più saporita. Servite questo piatto caldo con del parmigiano grattugiato a piacere

Dosi per 4 persone

funghi chiodini una confezione
pancetta dolce a cubetti due confezioni
aglio uno spicco
olio extrovergine d’oliva qb
sale e pepe qb
500 g di tagliatelle fresche
parmigiano grattugiato a piacere

Livello di difficoltà e tempi di realizzazione

difficoltà bassa
costo basso
preparazione 20 minuti
cottura 20 minuti