Ciao amici, nuova settimana, nuova ricetta. Qui a Torino, in questi giorni, si sono verificate condizioni meteo veramente “fuori stagione”, anche 20° di pomeriggio. Impossibile non pensare all’estate e alla bella stagione. Così mi è venuta voglia di ricette classiche, fresche, molto estive. Vi presento allora le “Alici in carpione”, ovviamente a modo mio.

Prendete nota con attenzione perché gli ingredienti sono diversi.

Difficoltà: molto bassa
tempo di preparazione: 20 minuti
Dosi: 4 persone

Ingredienti
550 g di alici pulite e dacapitate
uno scalogno
due coste di sedano
una carota
tre cetrioli sotto olio
30 grammi di pomodori secchi sotto olio
capperi
olive taggiasche snocciolate
pane grattugiato
mezzo bicchiere di aceto di vino bianco
mezzo bicchiere di vino bianco
due bicchieri di acqua
alloro
rosmarino
3 chiodi di garofano
una buccia d’arancia
olio extra vergine di oliva
zenzero fresco in salamoia se gradite
pepe in salamoia se gradite
sale

Preparazione
Mettete a bollire l‘acqua, il vino e l’aceto. Quindi aggiungete lo scalogno, la carota e il sedano a pezzi (ogni singolo pezzo cercate di tagliarlo di circa 3 centimetri).

A questo punto aggiungete sale, pepe, chiodi di garofano, alloro e rosmarino e fate sbollentare per qualche minuto. Mettete poi tutto da parte e fate raffreddare.

Salate e pepate gli alici, passateli quindi nel pane grattugiato e friggete nell’olio bollente per pochissimi secondi.

Fate poi raffreddare anche gli alici, unite alle verdure e lasciate marinare per un’ora. Servite in un piatto di portata, aggiungendo solo alla fine capperi, zenzero e pepe in salamoia. E’ un antipasto da servire freddo

Buon appetito!